Anche la frutta disidratata fa bene alla salute

10 giu

Frutta e verdura tutti i giorni (più volte al giorno), ripetono in continuazione esperti e nutrizionisti. Ma ora ad affiancare la frutta fresca, con le sue proprietà salutari, arriva anche quella disidratata. La frutta disidratata fa bene alla salute e il suo consumo dovrebbe essere raccomandato accanto a quello dei prodotti freschi per aumentare il consumo totale di frutta, parola degli esperti di nutrizione che si sono riuniti a Budapest (Ungheria) per la trentesima edizione del World Nut and Dried Fruit Congress. E a supportare questa affermazione sono gli studi presentati alla conferenza da Daniel Gallaher dell’Università del Minnesota (Stati Uniti), Andriana Kaliora dell’Università Harokopio di Atene (Grecia) e Gary Williamson dell’Università di Leeds (UK). Albicocche, mele, datteri, fichi, uvetta e prugne disidratati forniscono elevate quantità di fibre, potassio e composti fenolici. Non solo: ogni frutto contiene anche una combinazione specifica di vitamine e minerali.

Per chi invece contesta una presenza eccessiva di zuccheri nella frutta disidratata, gli esperti spiegano che anche la frutta disidratata ha un basso indice glicemico e può aiutare a contrastare le malattie metaboliche. Poi la presenza di polifenoli aiutano a proteggere dalle patologie cardiache e, dalle ricerche effettuate in laboratorio, sembrerebbe che ‘la frutta disidratata inibisca alcune forme di cancro – aggiunge Kaliora – bloccando la propagazione delle cellule, promuovendone la morte ed eliminando l’infiammazione”. Insomma, la frutta disidratata potrebbe diventare un valido ‘spuntino’ da affiancare al normale consumo di frutta (e naturalmente verdura).

Comments are closed.